CASAGIT

#OperazioneSalvavita: installato all’Istituto Winckelmann il terzo defibrillatore donato dal poliambulatorio

#OperazioneSalvavita: installato all’Istituto Winckelmann il terzo defibrillatore donato dal poliambulatorio


29 maggio 2019 - È stato installato questo pomeriggio all’Istituto Comprensivo di Piazza Winckelmann il terzo dei 3 defibrillatori che il poliambulatorio Apollodoro si è impegnato a donare alle scuole del territorio. L’iniziativa rientra nelle attività di promozione del progetto #OperazioneSalvavita, già previste dal protocollo d’intesa siglato lo scorso anno con il II Municipio. L’obiettivo, comune, è dare sostegno a iniziative di prevenzione rivolte alla popolazione e “costruire salute insieme” ai partner e a tutti i portatori di interesse del territorio.

“Il poliambulatorio Apollodoro crede nella prevenzione e nella solidarietà, gli stessi elementi che caratterizzano il progetto #OperzioneSalvavita. Siamo presenti sul territorio con iniziative di sensibilizzazione, come l’open day rene organizzato sabato scorso: l’informazione e l’educazione sono infatti valori fondamentali ai fini della promozione della salute, a iniziare appunto dal contesto scolastico”, hanno sottolineato Luigi Bucchi (poliambulatorio Apollodoro) e Massimo Di Russo (Casagit). A tutti i partecipanti alla giornata di oggi è stata inoltre offerta la possibilità di ritirare gratuitamente al poliambulatorio la card open personale, che dà diritto a un'assistenza sanitaria in emergenza h24.

Alla cerimonia di installazione del defibrillatore hanno partecipato Emanuele Gisci (assessore alle politiche educative e scolastiche del II Municipio di Roma), Paola Rossi (vicepresidente commissione scuola e consigliera del II Municipio), Marco Squicciarini (medico istruttore di rianimazione cardiopolmonare, consulente scientifico del progetto) e Stefano Fabbi (Nihon Kohden Italia). Per l'istituto erano presenti la dirigente scolastica Nicoletta Grandonico, la docente di scuola primaria e responsabile rapporti con il territorio Debora Tumani e l’insegnante Teresa Inserra.

Si tratta di un presidio di prevenzione di grandissima importanza per l'intera cittadinanza: il dispositivo è accessibile a tutti in caso di urgenza e necessità. Il defibrillatore è di ultima generazione, in grado di intervenire sul paziente autonomamente: basta seguire delle semplici istruzioni.

Il progetto #OperazioneSalvavita
“In 3 anni abbiamo installato 18 defibrillatori per rendere le scuole cardioprotette e formato oltre 5 mila persone sulle manovre di disostruzione delle vie aeree e sul taglio in sicurezza degli alimenti pericolosi per i bambini. Abbiamo inoltre offerto al personale scolastico corsi professionali per imparare ad usare questi dispositivi e praticare correttamente le manovre di rianimazione”, ha spiegato l'assessore Emanuele Gisci.

Lanciato nel 2014 dal II Municipio, il progetto #OperazioneSalvavita vuole contribuire a diffondere la cultura del primo soccorso nella comunità - a iniziare dalle famiglie, dalle scuole e dai contesti dove i bambini trascorrono la maggior parte del tempo. Con questa iniziativa, il II Municipio e il poliambulatorio Apollodoro hanno intrapreso un percorso sociosanitario originale nel panorama cittadino, capace anche di anticipare gli obblighi di legge (più volte prorogati) rispetto alla necessità di dotare i luoghi aperti al pubblico di un defibrillatore e di operatori debitamente formati e autorizzati all’uso di dispositivi salvavita.

Per saperne di più, vedere foto e video della giornata: metti "mi piace" e segui la pagina Facebook del poliambulatorio Apollodoro.

Guarda anche il video di presentazione del progetto.

TWITTER

NEWSLETTER

La newsletter consente di ricevere tutti gli aggiornamenti del sito.